Beyond ESG & Sustainability – A new strategic direction

Alberto Nagel: “la sfida di oggi è integrare i criteri ESG nei modelli di business”

Si è tenuto oggi l’evento “Beyond ESG & Sustainability – A new strategic direction” promosso da Mediobanca in modalità virtuale e dedicato all’approfondimento dei fattori ESG come driver delle strategie corporate e del mercato dei capitali. 
L’Amministratore Delegato di Mediobanca Alberto Nagel ha aperto l’evento con un approfondimento sul ruolo strategico del sistema finanziario nella transizione green e sulle iniziative implementate sino ad ora dal Gruppo Mediobanca.

“Il contributo delle istituzioni finanziarie a un mondo più sostenibile va in realtà oltre la filantropia e l'adozione di comportamenti di consumo responsabile: la vera sfida, ma anche opportunità, è integrare i criteri ESG nei modelli di business. Nel Piano Strategico di Gruppo al 2023 abbiamo condiviso diversi obiettivi di sostenibilità con l’intento di contribuire al raggiungimento di sei dei diciassette macro-obiettivi di sviluppo della sostenibilità promossi dalle Nazioni Unite”.

Alberto Nagel ha, inoltre, aggiunto: “le tematiche ESG non devono essere percepite come un obbligo, bensì come un’opportunità in grado di generare valore per tutti i nostri stakeholders. Abbiamo adottato a livello di Gruppo una Politica ESG molto rigorosa, con l’obiettivo di definire linee guida strutturate per l’integrazione dei criteri ESG nelle diverse attività del Gruppo, dai finanziamenti, agli investimenti di fondi propri fino all’attività di consulenza ai clienti. È di questi giorni la nostra scelta di aderire alla Net Zero Banking Alliance . Abbiamo il dovere sociale di sostenere la transizione verso un modello economico più sostenibile. Allo stesso tempo siamo consapevoli dell’importanza delle tematiche ESG per la performance di lungo periodo dei nostri clienti. Sostenendo il loro impegno nella gestione dei rischi ESG, investiamo al contempo nella resilienza del nostro portafoglio.”

Sono seguite due tavole rotonde moderate da Piero Munari, Managing Partner di Arwin&Partners. La prima, dal titolo “Esg, sustaibaility & impact: decise actions and tangible evidence”, ha visto la partecipazione di Alberto Chiandetti, Portfolio Manager di Fidelity International Ltd, Federica Rampinini, Principle for Responsible Investments Relationship Manager Italy, Greece & Malta e di Sabahat Salahuddin, Director di Blackrock Investment Stewardship.

“Esg&sostenibilità: una prospettiva sull’Italia” è stato invece il tema della seconda tavola rotonda che ha visto l’intervento di Diego Galli, CFO di Inwitt, Matteo Merlin, Head of Green and Sustainable Finance di Eurizon, Luca Moroni, CFO del Gruppo Hera e di Marco Spano, Head of DCM Group di Mediobanca.


Milano, 18 novembre 2021
 

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.