Riteniamo che il rispetto dei Diritti Umani sia un requisito imprescindibile per la nostra sostenibilità, e in quanto tale lo abbiamo esplicitamente incluso nel Codice Etico, nella Politica di Sostenibilità, nella Politica di Gestione delle Risorse Umane del Gruppo Mediobanca e nella Politica ESG di Gruppo.

Siamo costantemente impegnati nel diffondere e promuovere una cultura della responsabilità sociale sia al nostro interno che nelle nostre relazioni con stakeholder esterni.

Da un punto di vista interno, valutiamo ogni nostra operazione, tra le altre cose, rispetto al rischio di violazioni dei Diritti Umani internazionalmente riconosciuti. Inoltre, perseguiamo con forza la tutela dei diritti dei nostri dipendenti – rispetto per le diversità e la non-discriminazione, salvaguardia del diritto e della libertà di associazione e contrattazione collettiva, garanzia di elevati standard di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, rifiuto del lavoro forzato e minorile e di qualsiasi tipo di molestia sul luogo di lavoro – e li sensibilizziamo circa gli impatti che il nostro business genera nell’ambito dei Diritti Umani. Rientra in questo contesto il corso rivolto ai dipendenti del Gruppo “Sostenibilità e Diritti Umani” che approfondisce il concetto dell’impatto indiretto, con una focalizzazione sul rispetto dei diritti dell’uomo.

Esternamente, riteniamo essenziale instaurare rapporti con i clienti, fornitori e partner commerciali basati sulla trasparenza e collaborazione, in particolare nell’ambito di contesti, situazioni e operazioni interessati da potenziali conflitti o violazioni.

In particolare, invitiamo i nostri fornitori a svolgere l’attività secondo standard di condotta coerenti con quelli indicati nel nostro Codice Etico. Richiediamo a tutti, infatti, il rispetto delle norme a tutela dei diritti dei lavoratori impiegati nelle prestazioni e invitiamo quelli nuovi a sottoscrivere una dichiarazione nella quale confermano che i loro dipendenti sono trattati senza nessuna distinzione e/o discriminazione (politica, religiosa, ecc.), che rifiutano il lavoro forzato e minorile, condannano ogni tipo di molestia e garantiscono condizioni di lavoro rispettose.

Per gestire inoltre propri impatti indiretti, valutiamo i rischi connessi alla tutela dei Diritti Umani riconosciuti nel panorama internazionale, evitando di intrattenere rapporti con soggetti implicati in attività illecite che possano condurre a potenziali violazioni o abusi. Tale presidio è stato rafforzato dalla Politica ESG che considera la salvaguardia dei Diritti Umani un criterio preferenziale nella valutazione delle controparti del processo decisionale di affidamento o investimento.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.